VOLO MH370: LE PROVE DEL FALSE FLAG

Il 26 marzo 2014, il giornalista investigativo Chris Bollyn ha spaccato quella che è stata probabilmente la storia più importante della scomparsa del volo Malaysian Airlines 370 ( MH370 ). Con i media mainstream confusi e incompetenti ( MSM ), a ripetere a pappagallo ciò che il governo USA stava dicendo loro ed alcuni a teorizzare qualsiasi cosa, dai buchi neri ai rapimenti alieni, Bollyn ha riferito che c’era un Boeing 777 della Malaysian identico al MH370 parcheggiato in un hangar a Tel Aviv dal novembre 2013. [1] Per coloro che sono informati della lunga storia di Israelenegli attacchi false flag, le implicazioni di una tale “coincidenza” sono state raccapriccianti.

Nell’ottobre 2013 una Società con sede in Florida a Ft. Lauderdale, la GA Telesis (GAT), ha acquisito un Boeing 777 Malaysian Airlines vecchio di 15 anni (GAT Malaysian 777) dalla kuwaitiana ALAFCO Leasing (locatore del Malaysian Airlines). Il 777 è stato trasportato al relativamente piccolo aeroporto stagionale Tarbes Lourdes in Francia nei Pirenei intorno al 4 ottobre 2013. [2] Questo movimento dell’aereo si è verificato casualmente una settimana dopo che il presidente Obama ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero cercato soluzioni diplomatiche con l’Iran in materia per il suo programma nucleare. Mentre l’aereo era a Tarbes Lourdes, il nome Malaysian Airlines sull’aereo era stato apparentemente dipinto, anche se le strisce rosse e blu sulla fusoliera sono rimaste.

La vendita effettiva e il trasferimento dell’aereo al GAT sembra essersi verificata il 21 ottobre 2013, è stato ottenuto un nuovo numero di registrazione di nome GA Telesis ‘ al momento. [3] Anche se l’attività principale del GAT è la rottamazione e di vendita successiva delle parti di aerei, il fatto che essi abbiano  registrato questo aereoo suggerisce che probabilmente non avevano intenzione di rottamarlo. Anche se GAT emette di solito i comunicati stampa quando acquistano jumbo jet e dichiarano le loro intenzioni per gli aerei , nessun comunicato GAT è stato rilasciato per questo aereo. Inoltre, nessun’altra informazione è stata trovata sulla vendita o destinazione d’uso del GAT di questo aereo.

La rottamazione di questo aereo sarebbe discutibile per un paio di motivi . In primo luogo, nel mese di agosto 2012, la Malaysian Airlines ha dichiarato di non avere intenzione di mandare in pensione o aggiungere qualsiasi Boeing 777 alla sua flotta. [4] In secondo luogo, Telesis aveva apparentemente intenzione di demolizione di un jet costoso che avevano ancora altri 10+ anni di vita media attesa residua. [5] , infatti, altri due jet Boeing che Telesis aveva annunciato che stava smantellando nel luglio 2013 erano circa di 22 e 27 anni. [6] Inoltre, essere in possesso di un jumbo jet costoso nel deposito per circa 6 mesi e non fare nulla con esso non ha alcun senso economico.

Intorno al 4 Novembre 2013, il GAT malese 777 è stato trasportato all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, Israele, e secondo come riferito è lì da allora. [7] Il 2 aprile 2014, questo giornalista ha contattato Rebecca Longo, il Vice Presidente di Aircraft Systems Gruppo al GA Telesis con sede in Israele, chiedendole se GAT avesse acquisito un Malaysian Airlines Boeing 777. La signora Longo ha confermato che il jet era in Israele e in attesa di demolizione.
“Quando ho chiesto alla signora Longo perché l’aereo era in Israele e perché avrebbero dovuto smontare un aereo ancora giovane, mi suggerì di parlare con il CEO di GAT, Abdol Moabery.”
Ha provato a chiamare Abdol Moabery più volte durante la settimana del 21 aprile 2014, ma non ha mai risposto .

Nota: Un comunicato stampa GAT del 10 luglio 2013, ha affermato che un altro apparente Malaysian Airlines Boeing 777 aveva cominciato a essere smontato dal GAT negli Stati Uniti [8] Il numero di serie presunto di questo aereo era MSN 24818, mentre il numero di serie del Boeing 777 acquistato in ottobre 2013 era MSN 24816. Tuttavia, vari registri pubblici non mostrano che quell’aereo 24818 sia stato mai trasferito da Malaysian Airlines per GAT. [9] a parte il comunicato stampa del GAT, nessun’altra informazione è stata trovata che conferma che GAT abbia acquisito questo aereo. Così, il 777 menzionato comunicato stampa del GAT del luglio 2013 (MSN 24818) non sembra essere quello acquisito nell’ottobre 2013 e discusso sopra (24816).

Il numero di serie del volo MH370 era MSN 24820.

LE PROVE SUGGERISCONO CHE GA TELESIS SIA UNA SOCIETA’ DI FACCIATA PER UN TENTATIVO DI OPERAZIONE FALSE FLAG

Abdol Moabery è il fondatore e CEO di GA Telesis. Ha iniziato con la società all’inizio del 2002, all’età di 34 dopo apparentemente soli 7 anni discutibili nel settore dell’aviazione. [10] Dico “discutibile”, perché tutto ciò che si sa su Moabery prima che fondasse il GAT è contenuta in poche frasi di una breve autobiografia che può essere trovato in molti luoghi su Internet.  [11] Ci sono molte questioni aperte sul passato di Moabery e prove suggeriscono che può essere associato alla US Naval intelligence e che GAT è una front company di intelligence. Accidentalmente, Moabery e il Vice Presidente israeliano di una società controllata GAT che può equipaggiare aerei, Tzur Aviv, erano dirigenti dell’aviazione nelle immediate vicinanze dove si trovavano 3 dei 4 presunti dirottatori dell’11 settembre.

Secondo l’internet biografia di Moabery, prima di iniziare GAT, ha servito nella Marina degli Stati Uniti e Navy Reserves, è stato Direttore Marketing e Vendite di CS Aviation Services, e fu poi Executive Vice President of Aviation Systems International. Moabery non fornisce le date per il suo servizio nella Marina e due posti di lavoro precedenti e fornisce ben poche informazioni aggiuntive su di loro.

Non è stato trovato nulla sulla carriera navale di Moabery, tra cui quale unità abbia ricoperto e per quanto tempo. Tuttavia, controlli dei precedenti hanno mostrato che Moabery viveva a Jacksonville FL, e Warrenton VA. Jacksonville ospita un ampio e strategico Air Station US Naval e un’unità di intelligence denominata Dominance Corps US Navy Informazioni (NIDC). NIDC comprende professionisti arruolati e civili in possesso di competenze in settori ad alta intensità di informazione. Riceve inoltre una formazione completa nelle informazioni, intelligence, controspionaggio, le reti, e lo spazio, e la sua missione è quella di fornire l’intero spettro informazioni cyber-guerra e la formazione di intelligence per ottenere la superiorità nelle decisioni. [12]

Il potenziale coinvolgimento di Moabery in NIDC (tra cui come riservista) o altre unità di intelligence militare sarebbe un po’ ipotetica, se non per il fatto che anche apparentemente viveva in Warrenton VA. Warrenton ospita il Training Center Warrenton (WTC), che è un grande complesso di comunicazione tra autorità pubbliche che ha servito molti ruoli, soprattutto come una struttura CIA signal intelligence, stazione di numeri e laboratorio di comunicazione. WTC ha anche un sistema di comunicazione e segnala scuola di formazione di intelligence per diverse agenzie federali tra cui la CIA, NSA, Dipartimento della Difesa e il Dipartimento di Stato. [13] Poiché Moabery non rivela nulla circa la sua carriera marina, una possibile intelligence a sfondo militare non può essere scontata.

Un 25 aprile 2014 comunicato stampa GAT afferma che hanno assunto Dale Karraker come nuovo Direttore del Governo e programmi di difesa. Accidentalmente Karraker ha iniziato la sua carriera come Cryptologic Tecnico per la US Navy e più recentemente Country Manager per una società di turbine a gas (Chromalloy , Inc.) in Arabia Saudita. [14] A Marina Cryptologic tecnico esegue una vasta gamma di attività a sostegno dello spionaggio nazionale con l’accento sulla crittologia e signal intelligence e generalmente mantiene il nulla osta di sicurezza. [15] Data la stazione apparente di Moabery in Warrenton, egli può aver avuto un simile sfondo Navy intelligence come Karraker.

Il primo lavoro quotato da Moabery come Direttore Marketing e Vendite di CS Aviation sembra essere un enorme salto di responsabilità data la sua precedente esperienza marina e istruzione universitaria discutibile . [16] CS Aeronautica è una Società di George Soros e Moabery è stato ritenuto responsabile per le vendite e la commercializzazione di una flotta di aerei commerciali. Successivamente il lavoro di Moabery fu EVP of Aviation Systems International (Boca Raton Florida), dove le sue responsabilità presumibilmente includevano supervisione e la gestione di tutte le operazioni. ASI era una società privata che ha partecipato coinvolti nella demolizione dei jet e la fornitura di parti di ricambio e andò in bancarotta nel 2004. Questo giornalista non ha trovato alcuna prova che conferma che Moabery abbia lavorato per una delle predette società.

Stranamente l’unica azienda oltre GAT dove il nome di Moabery è apparso in una ricerca su Internet non viene elencata sulla sua biografia internet. Per un articolo del New York Times nel gennaio 2008, Moabery invitòo l’ex sindaco di New York Rudy Giuliani per promuovere e investire in una start-up company (Skywatch LLC) di cui Moabery è stato un partner con Raytheon, un grande appaltatore militare degli Stati Uniti. Moabery cercò di sollecitare Giuliani a skywatch più di due anni prima, e secondo il Times, Moabery ha lasciato l’azienda nel dicembre 2006 ma è rimasto un azionista nella sua società madre. Il prodotto principale di Skywatch era l’ Eagle-300, un dispositivo di monitoraggio elettronico per rilevare clandestini alle recinzioni di confine. [17] La misura massima del rapporto di Moabery con Raytheon non è noto, proprio come molte cose nella sua presunta vita professionale.

GAT è una società privata di cui non si sa chi siano i suoi proprietari e chi abbia fornito i soldi per avviare la società nel 2002. Con apparentemente esperienza di sette anni di lavoro, è improbabile che Moabery potesse avere i fondi azionari o l’esperienza per ottenere finanziamento bancario per la sua nuova attività. L’attività principale del GAT di demolizione di jumbo jet e fornitura di parti (parti fuori business) è un business capital intensive che richiederebbe relativamente sostanzioso denaro start-up e il finanziamento bancario. Essendo privata, GAT non riporta i suoi risultati finanziari e non si sa quali unità possano generare più business. GAT riporta circa una mezza dozzina di diverse divisioni e uno dei gruppi di GAT è la Defense and Government Systems Division.

Ci sono poche informazioni pubbliche relative agli appalti pubblici e della difesa del GAT, ma GAT elenca sul suo sito web una mezza dozzina di aerei militari sostenendo che la sua divisione di difesa offre sicurezza e sorveglianza prodotti e servizi di consulenza e di partnership. GAT fornisce presumibilmente servizi di manutenzione aereo per i clienti della difesa e di governo e nell’aprile 2013 ha stipulato diversi accordi con Boeing Defense Services per la gestione dell’inventario su più aerei che Boeing fornisce ai militari. [18] La misura delle relazioni militari del GAT e di Moabery è sconosciuta.

Nel 2011 GAT ha acquisito le attività e le passività certe di Ultimate Aircraft Composites (UAC) , una società israeliana con sede in Florida specializzata nella riparazione di aeromobili. Per un comunicato stampa GAT nel gennaio 2011, UAC è in grado di sostenere la riparazione e fabbricazione di componenti strutturali e compositi di un aereo, compresi i servizi di controllo del volo e dei sistemi della navicella (parti separate dalla fusoliera, compresi i motori, sistema di alimentazione, ecc.) UAC aveva diversi contratti per la riparazione di componenti militari strutturali per varie agenzie governative e militari. Per GAT, “L’aggiunta della capacità componente militare alla nostra gamma esistente di aerei commerciali e regionali ci permetterà di completare il cerchio di compositi complessi e servizi di riparazione strutturale”. [19] Data la gestione israeliana di UAC, vi è un rischio che UAC aveva contratti con il governo israeliano.

UAC è stata incorporata in una controllata GAT chiamato GA Telesis Composite Repair Group e molti dei dirigenti israeliani di UAC sono diventati dirigenti e membri del consiglio della nuova filiale di GAT. L’amministratore Delegato di UAC, Aviv Tzur, è stato fatto presidente esecutivo ed è uno dei tre membri del consiglio di Composite Gruppo GAT. Tzur è Presidente della Camera di Commercio israelo-americana della Florida e Chris Bollyn conferma che Tzur e altri ufficiali e membri del consiglio di Composite Gruppo GAT sono cittadini israeliani. [20] Quando Bollyn ha parlato con Tzur dicendogli che le persone che hanno risposto al telefono al Composite Gruppo GAT non sapevano chi fosse, Tzur ha detto a Bollyn che solo le persone in alto possono conoscere la sua posizione con la società. [21]

Ultimo ma non meno importante, sembra esserci una disconnessione relativamente significativa tra presunte operazioni di GAT e quello che alcuni registri pubblici dimostrano. Comunicati stampa del GAT nel corso degli ultimi anni suggeriscono che essi hanno demolito circa due dozzine di aerei. [22] Tuttavia, la storia della flotta Planespotters dimostra che GAT ha scartato un solo aereo e ha venduto la stragrande maggioranza degli aerei che ha acquisito. [23] questa discrepanza potrebbe indicare una società di facciata le cui operazioni non sono quelle che affermano. Accidentalmente, GAT fornisce di solito un riepilogo trimestrale delle sue acquisizioni e operazioni entro 2-3 mesi dopo ciascun trimestre, ma una sintesi per il quarto trimestre del 2013 non è stata fornita da 4 mesi.

Sia GAT e Abdol Moabery hanno un numero di presenze e delle caratteristiche dei fronti di intelligence degli Stati Uniti, e l’aggiunta di Aviv Tzur alla società nel 2011, offre un chiaro collegamento con il governo israeliano e i militari. Senza queste persone e le istituzioni che forniscono prove e risposte alle tante domande e critiche su di loro, il loro possibile coinvolgimento in quello che sembra essere un’operazione False Flag rivelata non può essere ignorato.

MH370 APPARENTEMENTE NASCOSTO A DIEGO GARCIA: IL RUOLO DELLA MARINA NEL FALSE FLAG

Nonostante le prove deboli, discutibili e conflittuali, il consenso generale nei Mainstream Media è che MH370 sembra aver seguito un percorso prevalentemente a sud e si è schiantato da qualche parte nell’Oceano Indiano meridionale (oltre 1000 km a SO di Perth, Australia) dopo l’esaurimento del carburante. Questa teoria si basa principalmente sui dati satellitari presunti di una società di telecomunicazioni britannica di nome Inmarsat. Ci sono domande importanti circa l’affidabilità dei risultati di Inmarsat, non ultimo dei quali è che nessun altro dato satellitare li ha confermati e che la società ha ampi contratti militari. Nessuna prova da qualsiasi fonte è stata trovata per confermare i risultati di Inmarsat.

L’inchiesta sulla scomparsa di MH370 è stata farcita da incompetenza, insabbiamenti, e la disinformazione. Lo scopo di questo articolo non è di confutare i carichi di prova discutibili e contraddittori, ma dimostrare che l’evidenza suggerisce che l’aereo è stato probabilmente trasportato in una struttura navale e di comunicazione satellitare strategica degli Stati Uniti nel centro dell’Oceano Indiano. Su una piccola isola di nome Diego Garcia, a 450 miglia dalle Maldive, c’è una base navale statunitense con una pista che può ospitare jumbo jet. Non c’è niente altro su Diego Garcia, tranne per la base US Navy e la sua struttura di comunicazione via satellite.

Alle 6:15 AM dell’8 marzo 2014 (09:15 ora Malaysia), alcuni residenti sull’isola Maldive di Huvadhoo hanno riferito di aver visto un jumbo jet volare  bassa quota. I residenti descrivevano con buon dettaglio un aeromobile bianco con strisce rosse, che è molto simile ai colori della MH370. Secondo alcuni residenti, l’aereo volava così basso che si potevano vedere le porte sull’aereo. I residenti hanno dichiarato che a volte vedono piccoli idrovolanti in tutta l’isola ma questa era la prima volta che mai vedevano un jumbo jet. Le persone uscivano dalle loro case per vedere cosa stava causando il tremendo rumore. I testimoni oculari dicono che l’aereo stava viaggiando in direzione sud-est verso Addu, l’ultima più meridionale isola delle Maldive. [24]

Ci sono diversi fatti e osservazioni che devono essere fatte, a questo punto importanti:

– I residenti di Huvadhoo sarebbero stati i primi (l’avvistamento avvenuto intorno all’alba) e gli ultimi a vedere l’aereo prima che raggiungesse Diego Garcia, che è principalmente a sud di Huvadhoo. Anche se c’era un altra isola (Addu Island, a circa 50 miglia a sud di Huvadhoo) prima di Diego Garcia, l’aereo è stato riferito, viaggiare in direzione sud-est apparentemente al fine di evitare Addu Island.
– Se l’aereo volava così basso che alcune persone potevano vedere le porte dell’aereo ed era molto forte il rumore, probabilmente volava a non più di 500 metri sul livello del mare. A questa altezza di volo, l’aereo stava volando abbastanza basso per evitare i radar convenzionali.
– Presumibilmente l’aereo è stato avvistato a circa 8,5 ore dal decollo ed aveva volato circa per 2.200 miglia, una media di circa 250 miglia all’ora. (la rotta da Kuala Lumpur alla destinazione originaria di Pechino era 2.700 miglia). Anche se l’aereo aveva più resistenza a quota inferiore e avrebbe peggiorato il consumo di carburante, la molto più lenta rispetto alla velocità normale avrebbe compensato la maggiore resistenza dell’aria. [25]
– Dal punto in cui è stato avvistato l’aereo, c’erano ancora altri 500 miglia a Diego Garcia, o circa due ore alla sua velocità stimata.

Il giorno dopo gli avvistamenti sono stati segnalati nei media delle Maldive ma il ministero dei Trasporti malese ha dichiarato che i report delle Maldive erano “Falsi” a seguito di colloqui avuti con i comandi delle Forze della Difesa di Malesia e Maldive. La Forza di Difesa Nazionale delle Maldive ha dichiarato che non vi era alcuna traccia del volo MH370 sui loro radar. [26]  Certo che no, l’aereo apparentemente volava a circa 500 metri e tutti gli altri dispositivi di tracciamento sono stati volutamente spento. Trovare gli avvistamenti essere stati “Falsi” implica che i residenti abbiano deliberatamente mentito e nessuna prova o supporto è stato fornito per questo fatto. Se infatti i residenti avessero mentito si sarebbero macchiati intenzionalmente di falsa testimonianza in uno dei più alti profili di indagini internazionali degli ultimi anni, ciò sarebbe probabilmente imputabile ma non c’è prova che sia stato accusato uno. Quale sarebbe la motivazione per cui testimoni oculari abbiano raccontato una tale presunta menzogna sfacciata?

Come riportato dai Mainstream Media, il pilota del MH370, il capitano Zaharie Ahmed Shah, aveva un “sofisticato” simulatore di volo auto-costruito in casa sua. Nonostante l’FBI non ha trovato nulla di insolito sul simulatore, diverse agenzie Mainstream Media hanno riferito che Shah aveva Diego Garcia programmato nel suo simulatore, il che suggerisce che egli praticava voli verso quell’isola remota. [27] Uno sguardo a Google Maps rivela che il più vicino e facile posto per atterrare in un percorso diretto tra l’ultima nota posizione del MH370 e Diego Garcia è alle Maldive, quindi avrebbe avuto senso (soprattutto se il carburante scarseggiava e la navigazione era incerta) di puntare per le Maldive in rotta verso Diego Garcia.

Un importante testata giornalistica malese ha riferito che gli investigatori hanno scoperto che Diego Garcia e la sua pista è stata tra le prime cinque destinazioni programmate nel simulatore di Shah, insieme a Male, Maldive. [28] L’unica cosa su Diego Garcia è che è una base US Navy e voli commerciali non possono andare a Diego Garcia. Dato che Shah sembra aver volato a circa 500 metri sul livello del mare, la pratica su un simulatore sarebbe stata molto utile.

Diego Garcia è di proprietà del governo britannico ed è locato al governo degli Stati Uniti. Operazioni della marina degli Stati Uniti sull’isola includono una grande nave e base sottomarina, una base aerea, un sistema di comunicazione e facility di “monitoraggio spaziale” e un ancoraggio di logistica per le operazioni regionali, anche per il Medio Oriente. Diego Garcia è stato utilizzato come trampolino di lancio per i bombardieri statunitensi in entrambe le guerre in Afghanistan e in Iraq e come un hub logistica di approvvigionamento.

Diego Garcia è noto anche per essere il luogo in cui gli Stati Uniti hanno diverse centinaia di bombe “bunker-buster” stoccate in caso di un possibile attacco all’Iran. Lo Scotland Herald riferito nel 2010 che una compagnia di navigazione con sede in Florida (Superior Maritime Services) ha stipulato un contratto con il governo degli Stati Uniti per la spedizione di 387 “Blu” bomb utilizzate per l’esplosione di strutture indurite o sotterranee. [29] Così, Diego Garcia potrebbe essere una base logistica per una operazione False Flag contro l’Iran. Casualmente, Superior Maritime Services fa un sacco di lavori per i militari e si trova nella stessa contea della Florida (Broward) come GA Telesis.

Con le bombe Buster bunker conservate a Diego Garcia, è probabile che ci sia una presenza israeliana lì coinvolta nella progettazione e preparazione di un possibile attacco all’Iran. E’ probabile che vi sia un coordinamento militare tra gli Stati Uniti e Israele e avrebbe senso utilizzare Diego Garcia dato il suo “state of the art” dei sistemi satellitari (per identificare potenziali siti nucleari iraniani) e il suo uso probabile come un trampolino di lancio per un possibile bombardamento contro l’Iran.

Un’altra significativa domanda senza risposta è:
perché i sistemi satellitari sofisticati di Diego Garcia non hanno raccolto dati sul MH370 dato che avrebbe volato a circa 1.000 miglia della base e presumibilmente si sarebbe schiantato a circa 2.000 miglia dalla base?
C’è speculazione che i militari e i servizi segreti degli Stati Uniti abbiano avuto i mezzi per monitorare il volo MH370. I sistemi satellitari di Diego Garcia avrebbero quasi certamente avuto la capacità di raccogliere gli stessi “ping” che il satellite Inmarsat avrebbe captato.

La debole inquadratura dell’Iran e le prove del “Piano A” di tentativo di Operazione False Flag

Nell’ultimo decennio, i falchi Neocon di Israele e degli Stati Uniti hanno cercato di convincere il mondo che l’Iran è a sei mesi di distanza dalla produzione di una bomba nucleare e delle terribili conseguenze se non vengono fermati. La fonte citata da Israele per questa prova è il loro servizio di intelligence pluri decantato che ha dimostrato più volte di sbagliarsi. Rendendosi conto che il presidente Obama e il resto del mondo sono stanchi del loro “al lupo, a lupo”, Israele e certi elementi neoconservatori all’interno delle forze armate Usa e apparati di intelligence sono sempre più chiaramente disperati ad una azione che sembra ormai essere nella forma di un operazione false flag in comune per coinvolgere l’Iran.

Il collegamento iraniano al volo MH370 è stato istituito rapidamente quando sono stati trovati due uomini iraniani saliti a bordo del volo utilizzando passaporti rubati. Sebbene molte agenzie stampa americane MSM hanno galleggiato nella teoria che gli uomini iraniani avrebbero fatto parte di un complotto terroristico, la maggior parte delle organizzazioni MSM non ha promosso come probabile tale teoria. Tuttavia Fox News e il suo proprietario Rupert Murdoch hanno aggressivamente promosso questa teoria con i media mainstream israeliani. Questi attori false flag stanno chiaramente cercando di impostare la fase che ci sia probabilmente l’Iran dietro la scomparsa del volo MH370 e che stiano probabilmente andando a utilizzare l’aereo in una sorta di attacco terroristico.

Uno dei primi segnali del depistaggio sull’Iran si è avuto quando il britannico Daily Mail ha notato la foto ovviamente photoshopped dei due passeggeri iraniani sul volo MH370. Il 24 marzo 2014 il Daily Mail ha sottolineato che entrambi gli uomini iraniani avevano esattamente gli stessi pantaloni verdi, scarpe marroni e le posizioni delle gambe nelle loro foto. [30] In una strana scusa la polizia malese ha detto che l’immagine di un uomo era stata accidentalmente posizionata sopra l’altro quando sono state fotocopiate. L’apparente complicità del pilota del volo MH370 nel dirottamento a Diego Garcia e gli errori flagranti e i tentativi di insabbiamento da parte del governo malese possono indicare alcuni che individui in Malesia potrebbero essere stati reclutati nella probabile operazione segreta Usa-israeliana.

Ci sono diverse ipotesi su come un attacco false flag che coinvolga due identici Malaysian Airlines 777 potrebbe essere intrapreso, ma ora che il piano è stato esposto probabilmente non sapremo mai che cosa è effettivamente in programma. Tuttavia un possibile scenario è che il 777 GAT a Tel Aviv fosse in fase di retrofit per l’operazione che probabilmente comprendeva cose come sistemi automatizzati di volo, parti iraniane/russe, esplosivi, ecc… Il nome Malaysian Airlines potrebbe essere ri-dipinto sull’aereo per essere utilizzato in un altro attacco in stile 11 settembre. Oppure l’aereo MH370 sarà smontato a Diego Garcia e le parti pronte per l’identificazione sul luogo dello schianto futuro dell’aereo sostitutivo per suggerire che si tratta effettivamente del MH370 e che gli iraniani sono coinvolti nell’operazione.

Le impronte digitali dei servizi segreti della US Navy sono ovunque nella scomparsa del volo MH370, dalla sua probabile traiettoria di volo a Diego Garcia al possibile coinvolgimento di Abdol Moabery nella US Navy Intelligence. Il fatto che il GAT ha acquisito un identico Malaysian Airlines 777, fermo in un hangar a Tel Aviv è un’altra impressionante coincidenza che è troppo difficile da ignorare. I servizi segreti di Stati Uniti e Israele non ragionano dentro una scatola ed apparentemente userebbero alcuni dei loro vecchi trucchi nel caso MH370. Con centinaia di tonnellate di bombe anti-bunker ferme in Diego Garcia che muoiono per essere utilizzate, la tentazione di usarle e attaccare il secondo più importante paese ricco di petrolio al mondo, per l’esercito degli Stati Uniti e Israele è troppo irresistibile. Ora che il “Piano A” è stato sventato, dobbiamo aspettare un po’ per vedere cosa il “Piano B” ha in serbo.

RIFERIMENTI

[1] Chris Bollyn, “Are the Israelis Planning Another 9-11 Using the Missing Boeing 777?” ChrisBollyn.com, Updated March 30, 2014

[2] N105GT GA Telesis Boeing 777-2H6(ER) MSN 24816, Planespotters.net
Planespotters.net is an aviation internet site that tracks jet ownership and movement. The plane sale was probably under contract between GAT and ALAFCO when the plane was flown to France around October 4, 2013.

[3] Ibid.

[4] Malaysia Airlines’ Boeing 777, Sunn Aero, Sunnaero.blogspot.com, August 2012.

[5] Helen Jiang, “Key Findings on Airplane Economic Life,” Boeing, March, 2013.

The subject paper concluded that the average useful life of a Boeing jet is 27 years.
[6] A July 2013 GAT press release noted that a Boeing 757 and Boeing 767 were being scrapped at that time and the ages of these planes were approximately 22 and 27 years (see Endnote 8 for Press Release). The evidence of age at scrapping is as follows:

[7] N105GT GA Telesis Boeing 777-2H6(ER) MSN 24816, Planespotters.net, Ibid.

[8] GA Telesis Press Release, July 10, 2013

[9] Malaysia Airlines Boeing 777-2H6(ER) MSN 24818, Planespotters.net

[10] Moabery does not include a college education on most of his internet biographies, however, a 2011 article in a local Florida newspaper stated that Moabery graduated from Florida Atlantic University in 1994 (degree and major were not stated). Moabery turned 27 that year and he started GAT when he was 34, suggesting that he worked about seven years before founding the company.

[11] Biography of Abdol Moabery, Florida Atlantic University Fall 2011 Executive Forum Lecture Series
Other biographies of Abdol Moabery can be found on various websites. However, they are all similar to this biography except for minor variations.

[12] US Navy Information Dominance Corps, Wikipedia.com

Although NIDC was formerly started in 2009, the predecessor operations and functions were most likely in existence before that time.
[13] Warrenton Training Center, Wikipedia.com

[14] GA Telesis Press Release, GA Telesis Announces Dale Karraker as Director of Government and Defense Programs, April 25, 2014.

[15] Cryptologic Technician, Wikipedia.org

[16] See Endnote 10

[17] Russ Buettner, “Giuliani Had Ties to Company Trying to Sell Border Technology,” The New York Times, January 18, 2008

[18] GA Telesis Awarded Several Boeing Defense Service Agreements, GA Telesis Press Release, April 17, 2013

[19] GA Telesis Acquires Additional Composite MRO Facility and Re-brands it as GA Telesis Composite Repair Group, GA Telesis Press Release, January 29, 2013.

[20] Israeli-American Chamber of Commerce – Florida Region. Officers.

[21] Chris Bollyn, “Why is a Twin of the Missing MH370 in a Hangar in Israel?” Chrisbollyn.com, April 18, 2014

[22] GA Telesis Press Releases, GA Teleisis Website

[23] GA Telesis Fleet Details and History, Planespotters.net

[24] Farah Ahmed and Ahmed Naif, “Maldives Island Residents Report Sighting of Low Flying Jet,” Haveeru Daily, March 18, 2014.

[25] Kuala Lumpur to Diego Garcia is approximately 2,000 miles, but additional mileage was assumed.

[26] “Missing MH370: Maldives Probe Reports of Possible MH370 Sightings,” Asiaone.com, March 19, 2014

[27] “Flight MH370 Facts,” CNN News, March 20, 2014

[28] “MH370: Diego Garcia Runway Found in Captain Zaharie’s Flight Simulator,’ Astro Awani , March 18, 2014

[29] Rob Edwards, “Final Destination Iran?”, The Scotland Herald, March 15, 2010

[30] Ian Drury and Candace Sutton, ‘Why did Somebody Doctor Photo of Men Who Took Flight MH370” The Daily Mail (UK), March 23, 2014.

http://pillolarossafb.blogspot.it/2014/05/volo-mh370-le-prove-del-false-false-flag.html

Annunci

Informazioni su totolemako

vecchio studente con curiosità nuove e infinite delusioni dalla stampa omologata Vedi tutti gli articoli di totolemako

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: