Ipocriti

11 ragioni per le quali i manifestanti di Occupy Wall Street sono ipocriti se non chiedono a Barack Obama di dimettersi

Se i manifestanti di Occupy Wall Street credessero veramente nelle cose che stanno proclamando, allora chiederebbero le dimissioni immediate di Barack Obama e del suo gabinetto. La verità è che l’amministrazione Obama è responsabile della maggior parte delle cose che Occupy Wall Street presumibilmente lamenta. Se  i manifestanti di Occupy Wall Street fossero intellettualmente onesti, dovremmo vedere una marea di cartelli anti-Obama durante queste manifestazioni. Ma invece abbiamo sentito solo un pigolio di critica contro Obama. In effetti, la stragrande maggioranza dei manifestanti sembrano molto entusiasti di inviare di nuovo Obama alla Casa Bianca nel 2012. Come sarà dimostrato chiaramente nel resto di questo articolo, questo rende i manifestanti di Occupy Wall Street dei tremendi ipocriti. Se Occupy Wall Street vuole avere credibilità, deve chiedere a Barack Obama di dimettersi. O i manifestanti di Occupy Wall Street  chiedono a Barack Obama di dar conto della sua attività, o sono solo un branco di pecore. Non possono farci la predica su come loro siano di principio  e poi chiudere un occhio su tutto ciò che Barack Obama ha fatto negli ultimi 3 anni.

Qui di seguito ho intenzione di analizzare molte delle richieste che i manifestanti di Occupy Wall Street hanno fatto. Molti di essi sono stati direttamente presi dalla lista dei reclami formali pubblicati sul sito “ufficiale” dell’organizzazione di Occupy Wall Street.

Come si vedrà, ci sono un sacco di motivi per cui i “manifestanti” dovrebbero essere molto arrabbiati con Barack Obama.

Ma tutti noi sappiamo che quasi tutti loro saranno visti a votare per Obama, ancora una volta nel 2012.

Proprio come tanti “veri conservatori” si sono scusati per George W. Bush in tutti questi anni, ora stiamo assistendo a quelli della sinistra che si scusano per Barack Obama.

E ‘veramente disgustoso.

Postati qui sotto ci sono 11 motivi per cui i manifestanti di Occupy Wall Street sono ipocriti se non chiedono a Barack Obama di dimettersi immediatamente ….

# 1 Occupy Wall Street dice che sono arrabbiati perchè le grandi banche di Wall Street “hanno preso salvataggi dai contribuenti impunemente, e continuano a dare bonus esorbitanti ai dirigenti”.

Beh, se Barack Obama e John McCain non avessero fatto pressione  in modo aggressivo per il salvataggio di Wall Street nel 2008, non  sarebbe mai successo. Dopo che Obama è entrato in carica, ha spinto per altri salvataggi. La realtà è che si potrebbe facilmente chiamare Barack Obama “il re dei piani di salvataggio di Wall Street”.

# 2 Occupy Wall Street dice che sono arrabbiati perchè le grandi banche di Wall Street “hanno donato grandi somme di denaro ai politici, che sono responsabili della loro regolamentazione.”

Ma ignorano il fatto che 3 dei 7 donatori per la campagna di Obama nel 2008 erano proprio le banche di Wall Street contro cui Occupy Wall Street protesta.

Ancora una volta, Barack Obama prenderà enormi quantità di denaro dai ricchi e dalle grandi banche di Wall Street per la sua corsa nel 2012.

Allora, perché non si lamentano di questo?

# 3 Uno dei grandi temi delle proteste di Occupy Wall Street è il fatto che Wall Street ha troppa influenza e potere sul governo federale.

Ebbene, l’amministrazione Obama è assolutamente piena di ex-dirigenti di multinazionali giganti e grandi banche di Wall Street. All’inizio di quest’anno, Michael Brenner ha scritto quanto segue , circa l’attuale composizione dell’amministrazione Obama ….

L’cquisizione dell’amministrazione Obama da parte di Wall Street ora è completa. Le mega-banche e i loro alleati aziendali controllano ogni posizione di politica economica di conseguenza. Obama si è mosso rapidamente fin dalla debacle di novembre per installare gli uomini d’affari dove più conta. Mr.William Daley da JP Morgan Chase come capo di Stato Maggiore alla Casa Bianca. Mr. Gene Sperling dal libro paga Goldman Sachs a direttore del Consiglio Economico Nazionale. Eileen Rominger da Goldman Sachs nominato direttore della divisione di gestione degli investimenti della SEC. Anche il Consigliere per la Sicurezza Nazionale, Thomas Donilon, era vice presidente esecutivo per il diritto e le politiche presso la discreditata Fannie Mae  dopo aver prestato servizio come lobbista aziendale con O’Melveny & Roberts. La chiave di volta della cordiale squadra d’affari è stata messa in atto il Venerdì. Il presidente della General Electric e amministratore delegato Jeffrey Immelt servirà come presidente del Consiglio del presidente su occupazione e competitività.

# 4 Occupy Wall Street dice che è profondamente preoccupato per la corruzione dilagante nel nostro sistema finanziario.

La Federal Reserve è il cuore e l’anima del nostro sistema finanziario, e tuttavia c’è statapochissima critica reale alla Fed da parte dei manifestanti di Occupy Wall Street.

Se Occupy Wall Street avesse veramente voluto fare qualcosa per il nostro sistema finanziario chiederebbe la chiusura della Federal Reserve.

Ma il loro eroe, Barack Obama, in realtà ha nominato Ben Bernanke per un secondo mandato come presidente della Federal Reserve e Obama continua a sostenerlo al 100 per cento anche dopo una serie record di terribili errori che è leggendaria .

# 5 Occupy Wall Street dice che è arrabbiato perché le grandi corporazioni “hanno esternalizzato in maniera consistente  il lavoro e hanno usato l’esternalizzazione  come leva per ridurre la sanità e la retribuzione dei lavoratori.”

Questo problema da solo dovrebbe essere sufficiente perchè Occupy Wall Street chieda a Barack Obama di dimettersi.

L’amministrazione Obama ha fatto pressione molto duramente per nuovi accordi di “libero scambio” con Panama, Corea del Sud e Colombia e l’amministrazione Obama sta facendo della Trans-Pacific Partnership (” il NAFTA del Pacifico “), una priorità molto alta.

L’amministrazione Obama è stata molto aggressiva nel tentativo di espandere le politiche di “libero commercio” che ci stanno costando milioni di posti di lavoro.

In effetti, i membri dell’amministrazione Obama vanno in giro a parlano apertamente di come ci sono cose che “non vogliamo fare in America”.

Per esempio, quello che segue è ciò che il Rappresentante per il Commercio USA Ron Kirk ha recentemente dichiarato a Tim Robertson dell’Huffington Post circa l’atteggiamento dell’amministrazione Obama a proposito del mantenimento dei posti produttivi in America ….

Facciamo aumentare la nostra competitività … la realtà è circa la metà delle nostre importazioni, il nostro deficit commerciale è dovuto a quanto petrolio [importiamo], così si tiene  fuori dall’equazione, si guarda a quale percentuale di queste sono cose che francamente, noi non vogliamo fare in America, si sa, i prodotti meno costosi, i posti di lavoro poco qualificati che francamente i ragazzi del college che sono laureati, si sa, Cal e UC Hastings [non vogliono], ma quello che vogliamo è conquistare quei lavori di nuova generazione e costruire i nostri investimenti sui nostri giovani, le nostre infrastrutture scolastiche.

I sindacati dovrebbero urlare all’omicidio cruento su questo.

Ma invece stanno per schierarsi dietro Barack Obama, ancora una volta nel 2012 come buone pecorelle.

# 6 Occupy Wall Street dice che le grandi compagnie di assicurazione sanitaria “hanno speso milioni di dollari per squadre legali che trovassero il modo per farli uscire dai contratti in materia di assicurazione sanitaria.”

Beh, come ho scritto in precedenza, le compagnie di assicurazione sanitaria hanno contribuito a scrivere enormi porzioni di Obamacare. Invece di ridurre il potere delle compagnie di assicurazione sanitaria, Obamacare in realtà dà loro maggiore potere e in effetti aumenta i loro profitti. La triste verità è che grandi porzioni di Obamacare sono praticamente identiche a un disegno di legge che è stato scritto dall’associazione di categoria nel 2009. Sotto Obamacare, la nostra spesa sanitaria salirà ancora più velocemente e la qualità della nostra assistenza sanitaria continuerà a scendere.

# 7 Occupy Wall Street dice che sono arrabbiati perché le grandi banche “hanno preso le nostre case attraverso un processo di preclusione illegale, pur non avendo il mutuo originario.”

Occupy Wall Street ha ragione su questo.

Allora, quando Barack Obama ha trattato questo tema? La realtà è che l’amministrazione Obama ha fatto molto poco per gli orribili abusi di preclusione che sono avvenuti.

# 8 Occupy Wall Street è sconvolto dal fatto che “la nostra privacy” è stata venduta “come una merce.”

Beh, perché i manifestanti di Occupy Wall Street non protestano a gran voce contro Barack Obama per i suoi orribili comportamenti precedenti sulle libertà civili.

L’apparato di sicurezza nazionale che George W. Bush ha creato è stato notevolmente ampliato da Barack Obama.

E ‘stata l’amministrazione Obama che ha deciso che era necessario che i teppisti della TSA tastassero le nostre parti intime, prima di salire a bordo dei nostri voli ed è stata l’amministrazione Obama che ha deciso che le “squadre Vipr” della TSA  dovessero funzionare in tutto il paese conducendo circa 8.000 “controlli di sicurezza senza preavviso” all’ anno nelle stazioni della metropolitana, ai terminal degli autobus, porti e nelle aree di sosta sulle autostrade.

Allora dov’è lo scandalo?

La verità è che sotto l’amministrazione Obama gli Stati Uniti stanno diventando sempre più simili a uno stato di polizia totalitario ogni giorno di più.

Ancora una volta, questo problema da solo dovrebbe essere sufficiente perchè Occupy Wall Street chieda a Barack Obama di dimettersi.

Per molto di più su come l’America si sta trasformando in uno stato di polizia da “Grande Fratello”  sotto Obama, leggete questi articoli ….

12 Segni che gli americani che amano la libertà e l’indipendenza si devono guardare spalle

10 anni dopo l’11/9, l’America è un posto migliore?

Grande Fratello 2.0: 10 nuovi modi in cui il Governo vi spierà e controllerà il vostro comportamento

32 segni che il mondo intero si sta trasformando in una futuristica rete carceraria da Grande Fratello

# 9 Occupy Wall Street è arrabbiato perché gli Stati Uniti hanno “perpetuato il colonialismo in patria e all’estero”.

Oh, davvero?

Sotto Barack Obama, le forze armate Usa sono state usate come “polizia mondiale“, anche più di quanto non lo fossero sotto George W. Bush.

Sotto Obama, la guerra in Afghanistan è stata notevolmente ampliata e l’esercito Usa ha cominciato a bombardare a morte la Libia. Inoltre, sotto Obama, l’esercito americano ha condotto raid aerei in Pakistan, Yemen e Somalia.

Oggi, c’è una base militare americana in oltre la metà dei paesi del pianeta e la spesa militare degli Stati Uniti è più di 7 volte più grande della spesa militare di qualsiasi altra nazione sulla terra.

Quindi, se “la sinistra” era arrabbiata con George W. Bush per quello che ha fatto, perché non è piena di rabbia contro Barack Obama per le sue politiche?

# 10 Occupy Wall Street è arrabbiato perché gli Stati Uniti hanno «partecipato alla tortura e all’uccisione di civili innocenti all’estero”.

Bene, Barack Obama non ha chiuso Guantanamo come aveva promesso di fare.

Allora, dov’è la responsabilità?

Sotto George W. Bush, milioni di “cristiani evangelici” hanno fatto il ​​tifo per la tortura.

Oggi, milioni di “liberali” fanno il tifo, mentre l’amministrazione Obama conduce “interrogatori” di prigionieri ed esegue “consegne straordinarie” in paesi stranieri.

Se i liberali vogliono lamentarsi della “tortura e uccisione di civili innocenti all’estero”, non dovrebbero essere arrabbiati con i repubblicani.

Barack Obama gestisce la nostra politica estera, e dovrebbe essere ritenuto responsabile per quello che sta succedendo.

# 11 Occupy Wall Street è arrabbiato perché i ricchi non pagano la loro “quota equa” di tasse.

Beh, è ​​innegabile che molte grandi aziende (come i buoni amici di Obama oltre alla GE), molto spesso la fanno franca senza pagare le tasse.

Ma Barack Obama e i democratici hanno controllato la Casa Bianca e il Congresso per due anni interi.

Allora perché non hanno “corretto” il diritto tributario, quando hanno avuto la possibilità?

Potrebbe essere che in realtà a loro piace il sistema attuale?

La verità è che il nostro sistema fiscale attuale è così imperfetto, così complesso e così pieno di buchi che ha bisogno di essere annullato del tutto.

Molte grandi corporation la fanno franca sotto il sistema fiscale attuale, ma quasi tutto l’establishment dei democratici e  quasi tutto l’establishment dei  repubblicani vogliono mantenere l’attuale sistema di tassazione.

In un precedente articolo , ho elencato alcune delle grandi multinazionali che fanno un sacco di soldi e hanno pagato meno di zero in imposte negli ultimi anni ….

Quali aziende americane sono in grado di farla franca è assolutamente incredibile.

I numeri che seguono provengono direttamente da un rapporto dei Cittadini per la giustizia fiscale . Si tratta del calcolo totale per gli anni fiscali 2008, 2009 e 2010.

Durante quei tre anni, tutte le aziende elencate sotto hanno fatto un sacco di soldi. Eppure tutti hanno pagato imposte nette che erano sotto lo zero per quei tre anni messi insieme.

Com’è possibile? Bene, si scopre che invece di pagare le tasse al governo federale, stavano in realtà ricevendo indietro soldi.

Quindi, per queste società, il loro tasso di imposta era in realtà sotto lo zero.

Se non le avete mai viste prima, avrete difficoltà a credere ad alcune di queste statistiche …..

Honeywell * *

Profitti: 4,9 miliardi di dollari

Tasse: – 34 milioni di dollari

* Fed Ex *

Profitti: 3 miliardi di dollari

Tasse: – 23 milioni di dollari

* Wells Fargo *

Profitti: 49,37 miliardi di dollari

Tasse: – 681 milioni di dollari

* Boeing *

Profitti: 9,7 miliardi di dollari

Tasse: – 178 milioni di dollari

Verizon * *

Profitti: 32,5 miliardi di dollari

Tasse: – 951 milioni di dollari

* * Dupont

Profitti: 2,1 miliardi di dollari

Tasse – 72 milioni di dollari

* American Electric Power *

Profitti: 5,89 miliardi dollari

Tasse – 545 milioni dollari

* General Electric *

Profitti: 7,7 miliardi di dollari

Tasse: – 4,7 miliardi di dollari

Iniziate ad avere un’idea?

La cosa sorprendente è che GE può farla franca con tutto questo e tuttavia spedire migliaia e migliaia di buoni posti di lavoro americani fuori dal paese .

Non c’è modo che il nostro attuale diritto tributario possa essere corretto con alcuni “ritocchi” qui e là. Il nostro diritto tributario in vigore è un abominio che dovrebbe essere immediatamente abrogato e scaricato nel gabinetto.

Ma i Democratici e la maggior parte dei Repubblicani sembrano volerlo mantenere. A loro piace fare i loro piccoli giochi di ingegneria sociale con il diritto tributario e il diritto tributario attuale permette ai loro donatori ricchi di uscirne abbastanza bene.

Occupy Wall Street ha ragione a sostenere che il nostro diritto tributario è fondamentalmente ingiusto, e la prima persona su cui devono puntare il dito è Barack Obama.

In che modo un “liberale” puo’ difendere realmente Barack Obama, dopo aver letto tutto questo?

Può qualcuno là fuori presentare un motivo intelligente per cui i manifestanti di Occupy Wall Street dovrebbero sostenere Obama?

La verità è che la maggior parte dei manifestanti di Occupy Wall Street sono ipocriti intellettuali.

La maggior parte di loro sono così spaventati che un repubblicano possa vincere nel 2012 che non diranno nulla di male su Obama.

E’ la stessa trappola in cui molti repubblicani caddero con George W. Bush.

Guardate, George W. Bush è stato un incubo per questo paese.

Barack Obama è ancora peggio.

Se non diventeremo intellettualmente onesti con noi stessi, allora tanto vale tatuarci la parola “Pecore” sulla fronte.

Se Occupy Wall Street crede veramente alle cose che stanno dicendo, allora hanno bisogno di chiedere a Barack Obama di dimettersi.

C’è qualcuno in disaccordo?

Fonti: The American Dream 3 Ottobre 2011
Traduzione: Anna Moffa per ilupidieinstein.blogspot.com

Informazioni su totolemako

vecchio studente con curiosità nuove e infinite delusioni dalla stampa omologata Vedi tutti gli articoli di totolemako

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: